B.02 Acque freatiche per l’agricoltura

I periodi secchi sempre più frequenti costituiscono un problema crescente per l’agricoltura. Nel Cantone Sciaffusa, ad esempio, le autorità ricevono sempre più richieste di ricorso all’acqua potabile delle reti comunali per l’irrigazione, le quali, però, non sono state pensate per questo. Un progetto intende verificare se e a quali condizioni sia opportuno che gli agricoltori prelevino direttamente le acque freatiche a fini di irrigazione. L’obiettivo è sviluppare una strategia esecutiva coerente sull’utilizzo futuro delle acque freatiche.

Situazione iniziale

Per ora nel Canton Sciaffusa le possibilità di irrigazione agricola sono estremamente limitate: in linea di principio sono solo tre gli specchi d’acqua che consentono di prelevare acque superficiali, mentre l’irrigazione da acque freatiche non è autorizzata. Per questo alcuni approvvigionamenti idrici comunali talvolta erogano acqua potabile ai fini dell’irrigazione agricola. A fronte del cambiamento climatico e della minaccia di periodi secchi più lunghi, ci si chiede se sia opportuno che gli agricoltori in futuro prelevino direttamente le acque freatiche per l’irrigazione. In quale misura sarebbe possibile un utilizzo sostenibile? Come bilanciare i vari tipi di utilizzo delle acque freatiche? E quali sono le ripercussioni sul suolo, sulla qualità delle acque freatiche, sull’agricoltura, sulla regione e sul paesaggio? Questo progetto intende rispondere a queste domande nella regione modello del Klettgau, ponendo le basi per una strategia esecutiva coerente per l’utilizzo sostenibile delle acque freatiche in tutto il Cantone.

Obiettivi

  • Valutare con cura le ripercussioni di un’eventuale irrigazione agricola con acque freatiche.
  • Permettere una strategia esecutiva coerente e sostenibile per l’utilizzo delle acque freatiche.
  • Garantire sicurezza di pianificazione per gli agricoltori.
  • Prevenire o disinnescare i conflitti sull’utilizzo dell’acqua.

Attuazione

  • Rilevare e completare tutte le basi presenti presso gli attori del progetto.
  • Modellazione delle acque freatiche nella regione del Klettgau.
  • Realizzare uno studio sulle ripercussioni di un’eventuale irrigazione sull’ambiente, sull’agricoltura e sulla regione.
  • Discussione con i fornitori di acqua sui regolamenti di utilizzo per gestire le siccità estive di breve termine.
  • Comunicazione e scambio di esperienze con tutti gli attori e i gruppi obiettivo della regione modello.
  • Trasferimento degli esiti ottenuti nel Klettgau a tutto il Cantone Sciaffusa.

Prodotti (output) attesi

  • Modello idrogeologico del Klettgau con scenari climatici e di utilizzo, con relativo rapporto.
  • Studio sulle ripercussioni di un’eventuale irrigazione sull’ambiente, sull’agricoltura e sulla regione.
  • Rapporto sulla trasposizione degli esiti ottenuti nel Klettgau in una regione più estesa (Cantone Sciaffusa).
  • Allegati modello per le concessioni di utilizzo delle acque freatiche a fini d’irrigazione agricola.
  • Regolamento modello per le forniture di acque freatiche a fini d’irrigazione agricola.
Titolo del progetto:

Chancen und Risiken einer möglichen Grundwassernutzung zu Bewässerungszwecken für die Landwirtschaft (B.02)

Area interessata: Klettgau, Cantone Sciaffusa
Durata: aprile 2019 – dicembre 2021
Ente promotore: Tiefbau Schaffhausen (TSH)
Accompagnamento:

Ufficio federale dell’ambiente UFAM, Ufficio federale dell’agricoltura UFAG

Contatto

Jürg Schulthess
direttore divisione Acque
juerg.schulthess@ktsh.ch
Tel. +41 52 632 73 22  

Stampare contatto

https://www.nccs.admin.ch/content/nccs/it/home/massnahmen/pak/projektephase2/pilotprojekte-zur-anpassung-an-den-klimawandel--cluster--umgang-0/b-02-grundwasser-fuer-die-landwirtschaft.html