A.11 Serrières, verso un clima più fresco

Serrières è un ex quartiere industriale della città di Neuchâtel, ora in piena trasformazione. Una delle sfide da affrontare consiste nel restituire una dinamica lungimirante a un’area che risente ancora della chiusura delle industrie (cioccolato, cartiere). Al fine di coinvolgere la popolazione in questa ricostruzione, è stato avviato un processo partecipativo. Un’altra sfida consiste nel dare priorità alla protezione del clima tra gli attori pubblici e privati.

Situazione iniziale

A causa della sua topografia e della sua altitudine, il litorale neocastellano è interessato dal problema delle isole di calore urbano. Il quartiere di Serrières, già particolarmente esposto a questo fenomeno, è oggetto di un vasto programma di riqualificazione e sviluppo. Il progetto propone di dare concretezza alla strategia federale di adattamento ai cambiamenti climatici mediante un’attuazione a livello locale. Oltre al catalogo di azioni, il progetto ha l’obiettivo di sperimentare un approccio a livello di quartiere, ovvero un’unità urbana coerente con il tema. Si tratta di offrire una procedura orientata agli abitanti e soprattutto alle persone sensibili (bambini, anziani), poiché sono loro i primi a essere colpiti. Il progetto deve suscitare entusiasmo e voglia di riappropriarsi dello spazio pubblico dopo l’attuazione delle misure. Inoltre, deve consentire di sviluppare il legame sociale e di aiuto reciproco fra gli abitanti del quartiere per fare fronte all’evoluzione dei fenomeni meteorologici estremi.

Obiettivi

Applicazione di una serie di misure climatiche, fra cui:

  • ricerca, analisi e applicazione di diverse soluzioni per limitare lo stoccaggio di calore (rivestimenti, vegetalizzazione ecc.);
  • ricerca e integrazione di soluzioni di climatizzazione passiva (architettura, pergolati, ombreggiatura, acque superficiali ecc.);
  • studio del potenziale delle risorse naturali locali di raffreddamento («free cooling» in combinazione con il fiume La Serrière);
  • esemplarità in ambito pubblico da diffondere anche al settore privato (collaborazione, incentivazione di proprietari/gestori);
  • organizzazione di un piano di sostegno per le fasi estreme tra l’amministrazione e le associazioni di volontariato.

Attuazione

Con un approccio che coinvolge gli abitanti del quartiere di tutte le generazioni (in particolare anziani, scuole e strutture parascolastiche), il progetto si prefigge di creare un quartiere modello nel quale limitare l’impatto dei cambiamenti climatici e che possa fungere da esempio per tutto il territorio comunale. Le azioni saranno successivamente integrate negli strumenti di pianificazione e di sviluppo del territorio comunale e dell’agglomerato.

Prodotti (output) attesi

  • Catalogo delle misure di riferimento concrete e convincenti che possono essere integrate negli strumenti di pianificazione e di sistemazione urbanistica.
  • Comunicazione nell’ambito di reti e gruppi di lavoro politici e tecnici, in particolare a livello di Comune, agglomerato e Cantone.
  • Comunicazione al vasto pubblico prevista mediante un’installazione sul posto.
Titolo del progetto:

Serrières, vers une fraîcheur de vivre (A.11)

Area interessata: Serrières (quartiere della città di Neuchâtel)
Durata: gennaio 2019 – dicembre 2021
Ente promotore: Direction de l’urbanisme (Service du développement territorial), Città di Neuchâtel 
Accompagnamento:

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE, Ufficio federale dell’ambiente UFAM

Contatto

Silvia Almeida
incaricata del progetto «Nature en ville»
Città di Neuchâtel
silvia.almeida@ne.ch
Tel. +41 32 717 76 65

Pierre-Olivier Aragno
delegato all’ambiente, allo sviluppo sostenibile e alla mobilità
Città di Neuchâtel
pierre-olivier.aragno@ne.ch
Tel. +41 32 717 76 75

Stampare contatto

https://www.nccs.admin.ch/content/nccs/it/home/provvedimenti/programma-pilota-adattamento-ai-cambiamenti-climatici/projektephase2/pilotprojekte-zur-anpassung-an-den-klimawandel--cluster--umgang-/a.11-serrieres-verso-un-clima-piu-fresco.html