E.04 Espansione della palma di Fortune

La diffusione spontanea della palma di Fortune nei giardini e nei boschi del Canton Ticino è un fenomeno noto da tempo. Negli ultimi anni si osserva una forte espansione soprattutto della palma con la costituzione di formazioni chiuse dove la palma assume un carattere dominante, inibendo la rigenerazione delle specie locali e andandosi a sostituire alla vegetazione presente. Il presente progetto mira a studiare l’impatto di questa espansione sul funzionamento e sulle funzioni del bosco e a sviluppare tecniche di lotta contro la diffusione della palma.

Situazione iniziale

La Trachycarpus fortunei – anche conosciuta come palma di Fortune – è presente nei boschi di bassa quota del Canton Ticino, principalmente nelle zone periurbane o in vicinanza di località a carattere turistico dell’area insubrica. La palma di Fortune è considerata una delle specie di palme che meglio tollera il freddo. Anche se la distribuzione attuale è ancora molto legata al cambiamento dell’uso del territorio, in un contesto di cambiamento climatico la futura espansione potrebbe subire un’accelerazione e raggiungere anche le quote più alte, aumentando notevolmente il suo areale. Questo esige delle decisioni pratiche di tipo selvicolturale, decisioni per le quali però non sono ancora disponibili sufficienti conoscenze scientifiche, ingegneristiche e tecniche. Il progetto coinvolge fin dall’inizio le autorità cantonali che si trovano a dover affrontare la situazione di espansione della palma di Fortune, assicurando l’integrazione delle loro esigenze nel design sperimentale e garantendo una ricerca applicata volta a trovare soluzioni pratiche.

Obiettivi

  • Dettagliare lo stato attuale della distribuzione della palma di Fortune in bosco e valutarne il potenziale di sviluppo futuro.
  • Valutare le conseguenze ecologiche della presenza della specie, con particolare attenzione ai boschi golenali ad alto interesse naturalistico.
  • Caratterizzare la biomassa della palma e il suo potenziale contributo al rinforzo radicale del suolo e all’intensità degli incendi boschivi.
  • Ottimizzare le tecniche di lotta e di eradicazione.

Attuazione

Il progetto si attua in 5 tappe:

  • Sviluppo della cartografia della distribuzione della palma di Fortune, analisi dei fattori climatici e geomorfologici rilevanti, estrapolazione di una carta di distribuzione potenziale.
  • Studio dei processi di decomposizione per il tramite di un esperimento con litterbags e della dinamica di rinnovazione e della biodiversità.
  • Analisi del sistema radicale della palma di Fortune, valutazione del rischio di pericoli naturali.
  • Caratterizzazione della biomassa tramite di scansioni con laser terrestre e analisi dell’efficacia di diverse tecniche di intervento di rimozione.
  • Elaborazione di linee-guida e di priorità d’intervento.

Prodotti desiderati

  • Cartografia della palma di Fortune.
  • Pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali.
  • Pubblicazioni divulgative locali.
  • Workshops tematici per enti cantonali, amministrazioni comunali, aziende forestali, giardinieri.
  • Circolari informative con linee-guida all’interno delle amministrazioni cantonali e comunali.
Denominazione del progetto

Impatto di Trachycarpus fortunei sui servizi ecosistemici al Sud delle Alpi e mitigazione (E.04)

Area interessata del progetto:

Canton Ticino

Scadenza:

gennaio 2019 – dicembre 2021

Ente promotore:

Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio WSL, Campus di ricerca, A Ramèl 18, 6594 Cadenazzo

Accompagnamento:

Ufficio federale dell’ambiente UFAM

Contatto

Gianni Boris Pezzatti
boris.pezzatti@wsl.ch
Tel. +41 91 821 52 32  

Stampare contatto

https://www.nccs.admin.ch/content/nccs/it/home/provvedimenti/programma-pilota-adattamento-ai-cambiamenti-climatici/projektephase2/pilotprojekte-zur-anpassung-an-den-klimawandel--cluster--wissens/e.04-espansione-della-palma-di-fortune.html