Impatti

Il tempo è sempre più caldo e asciutto. I cambiamenti climatici causano un mutamento delle condizioni di crescita e dei rapporti di competizione degli alberi forestali. La mutata composizione delle specie arboree avrà forti ripercussioni ecologiche ed economiche.

Durch Borkenkäferbefall abgestorbene Fichten
Moria di abeti rossi causati da un’infestazione da bostrico. L’aumento degli eventi estremi indebolisce gli alberi e aumenta la loro predisposizione a essere attaccati dai parassiti. (Foto: Andreas Rigling, WSL)

I cambiamenti climatici mondiali minacciano molte di queste funzioni vitali e molti dei servizi ecosistemici forniti dai boschi. Soprattutto l’atteso aumento della temperatura e i periodi di siccità sempre più frequenti e intensi dovrebbero causare un maggiore stress, così come una più elevata mortalità degli alberi e infine un collasso dei singoli soprassuoli boschivi. Ad ogni modo, anche prescindendo dalla mortalità, il calore e la siccità pregiudicano le funzioni e i servizi dell’ecosistema. A ciò si aggiungono le pesanti ripercussioni ecologiche ed economiche dovute alla mutata composizione delle specie arboree in seguito dei cambiamenti climatici, alla crescente presenza di specie invasive e ai cambiamenti dei cicli biogeochimici controllati da processi microbici causati da temperatura e siccità.

Larvengänge des Buchdruckers
Gallerie larvali del bostrico tipografo: larve e coleotteri adulti. Gli alberi più deboli verranno attaccati dal bostrico e potrebbero diventare il punto di partenza per pullulazioni che andranno a infestare i soprassuoli più grandi. (Foto: Beat Wemelinger, WSL.)

Stress

Quando è disponibile meno acqua, gli alberi non crescono bene. In questi casi, da un lato diminuisce la produzione di legname da costruzione e, dall’altro, il bosco riesce a legare meno carbonio. Inoltre, siccità e calore pregiudicano non solo il sequestro del carbonio per effetto della fotosintesi clorofilliana, ma anche l’assorbimento di sostanze nutritive. Ciò indebolisce le difese dell’albero, che diventa più sensibile a fattori di stress biotici (cioè a parassiti e malattie).

TreeNet – La rete biologica degli indicatori di siccità e di crescita degli alberi

TreeNet è una rete di osservazione internazionale. Essa fornisce in tempo reale informazioni sulle reazioni degli alberi alla siccità.

Mortalità

Periodi di siccità e di calore perduranti e/o intensi causano la moria degli alberi per carenza di acqua (cioè prosciugamento del tessuto vegetale e interruzione dell’alimentazione di acqua) e/o di carbonio (cioè mancanza di carbonio dovuta a una fotosintesi limitata che non riesce a supportare i principali processi metabolici). Gli alberi indeboliti diventano quindi più suscettibili a essere attaccati da parassiti e malattie, che spesso sono la vera e propria causa del deperimento degli alberi. Un soprassuolo meno folto fornisce meno servizi ecosistemici, soprattutto dal punto di vista della sua funzione protettiva contro i pericoli naturali.

Abgestorbene Föhre im Wallis bei Brig
Pino silvestre morto nel Vallese vicino a Briga. Siccità e calore interferiscono sul trasporto di acqua all’interno dell’albero e causano una minore disponibilità di zuccheri per i processi metabolici. Molti dei pini silvestri nel Vallese sono inoltre infestati dal vischio (cerchio rosso), che aumenta ulteriormente le perdite di acqua dell’albero. (Foto: Andreas Rigling, WSL.)

Migrazione

Le modalità di distribuzione delle specie arboree nei boschi dipendono, tra le altre cose, da fattori climatici come temperatura e precipitazioni, così come da parametri topografici come inclinazione ed esposizione del pendio. I mutati parametri climatici influenzeranno l’areale di diffusione della maggior parte delle specie. In riferimento ai previsti cambiamenti di temperatura e precipitazioni indotti dal riscaldamento climatico antropogenico, a lungo termine le specie abituate al freddo e al clima temperato come l’abete rosso – una delle più importanti specie che fornisce legname da costruzione in Europa – non riusciranno più a crescere nella maggior parte dei loro tipici areali di diffusione svizzeri. Qui dovranno cedere il posto a specie che sono più abituate al caldo e alla siccità, come ad es. la quercia.

Ultima modifica 02.11.2018

Inizio pagina

Contatto

WSL

Persona di contatto
Prof. Dr. Arthur Gessler 

E-Mail

Stampare contatto

Le tematiche prioritarie: Funzioni del bosco e i cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici incidono sulle funzioni e sulla salute dei boschi, sulla diffusione delle specie arboree e sulle capacità del bosco di assorbire l’anidride carbonica.

https://www.nccs.admin.ch/content/nccs/it/home/settori/economia-forestale/impatti.html