Climatologia svizzera della grandine

Ogni anno le grandinate provocano danni per diversi milioni di franchi svizzeri. Esse rappresentano pertanto uno dei maggiori rischi naturali della Svizzera. Le basi esistenti per stimare il rischio di grandine si basano su set di dati superati, utilizzano metodi diversi e sono paragonabili tra loro solo in misura limitata. Nell'ambito del tematica prioritaria dell' NCCS «Climatologia svizzera della grandine», è stato quindi sviluppato un riferimento nazionale uniforme sul pericolo di grandine.

Nuovi prodotti sulla grandine per la Svizzera

Sono disponibili i seguenti prodotti: informazioni sulla frequenza delle grandinate, sulle dimensioni dei chicchi di grandine e sui periodi di ritorno. I prodotti si riferiscono al periodo per il quale sono disponibili i dati radar della grandine, ovvero dal 2002 al 2020, e vengono aggiornati mensilmente e annualmente con i dati più recenti. La stagione considerata è quella convettiva, cioè il semestre estivo da aprile a settembre. Inoltre, le carte del pericolo di grandine forniscono la base temporale e spaziale più precisa disponibile per valutare il rischio di danni da grandine in tutte le regioni della Svizzera. Questo permette alle parti interessate dei rispettivi settori di prendere misure mirate per mitigare o affrontare i rischi associati alla grandine.

Frequenza delle grandinate

La viticoltrice Sophie assicura il suo raccolto contro la grandine. La grandine infatti, che si verifica spesso in estate, può distruggere tutte le sue viti. In Svizzera, la grandine colpisce molto frequentemente il Ticino, i Cantoni di Berna e Lucerna e le regioni lungo il Giura.

Dimensione dei chicchi di grandine

Lucia, un’agente assicurativa, raccomanda ad un’azienda di mettere la sua flotta di veicoli sotto copertura assicurativa perché è a rischio di grandine: in Svizzera le grandinate con chicchi dalle dimensioni di un franco (2 cm) sono frequenti.

Periodi di ritorno

Per il rinnovo della facciata il proprietario di casa Nico deve tenere conto del locale pericolo di grandine. Sceglie il materiale giusto sulla base della dimensione dei chicchi di grandine attesa statisticamente nella sua zona ogni 50 anni circa..

Metodi

La comandante dei pompieri Anna è ben preparata per il suo prossimo intervento in caso di grandine. Questo perché nella pianificazione degli interventi può tenere conto anche del rischio di grandine, che ora è stato calcolato grazie a nuovi metodi.


Progetto «Climatologia svizzera della grandine»

Il progetto ha dovuto affrontare numerose sfide: essendo un evento meteorologico che interessa aree ristrette, la grandine è difficile da misurare. Le brevi serie di dati rendono più difficile le affermazioni sugli eventi rari e la varietà di richieste provenienti dagli utenti dei diversi settori è vasta. Per tale ragione MeteoSvizzera ha elaborato l’archivio dei dati radar sulla grandine e ha applicato nuovi metodi statistici per produrre le carte nazionali del pericolo di grandine. L’esperienza condivisa di tutti i partecipanti al progetto e lo stretto legame con la pratica sono stati di fondamentale importanza nella realizzazione di questo progetto, orientato all’utilizzo pratico delle nuove informazioni. I nuovi prodotti sulla grandine descrivono la frequenza e l’intensità delle grandinate in Svizzera e sono liberamente a disposizione di tutti gli interessati.


Partner del progetto

Diversi attori del settore privato e pubblico si sono uniti nel progetto «Climatologia svizzera della grandine» sotto la guida dell’Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera. Questa alleanza ha permesso di unire le competenze dal punto di vista dell’esperienza pratica, dell’amministrazione e della ricerca, e di creare un valore aggiunto per gli utenti interessati alle informazioni sulla grandine. Di questa intensa collaborazione hanno beneficiato tutti i partner del progetto:

Ultima modifica 11.05.2021

Inizio pagina